Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

  • : Urban Pvs esperienze urbane in paesi in via di sviluppo Come sono le città nei Paesi del Terzo Mondo? Come sono organizzate? Quali sono le problematiche? Come vengono affrontate? Questo blog vuole essere uno spazio dedicato a quanti si occupano e si interessano dei problemi urbani e sociali nei paesi in via di sviluppo.
  • Contatti

Come sono le città nei Paesi del Terzo Mondo? Come sono organizzate?

Quali sono le problematiche? Come vengono affrontate?
Questo blog vuole essere uno spazio dedicato a quanti si occupano e si interessano dei problemi urbani e sociali nei paesi in via di sviluppo.


Cerca

Scarica il libro!!!

23 luglio 2012 1 23 /07 /luglio /2012 22:50

foto mercato delle erbe di Bamako06 copyUna grande cupola tronca di diametro di base di 10,5 m e alta 6m è la principale piazza del mercato delle erbe.

Tradizionalmente, nel tempo, le piante medicinali in Mali hanno sempre avuto un valore d'uso, ma certamente non hanno mai avuto un valore di scambio. Anche l'attività di terapeuta tradizionale non era una professione, ma un obbligo e un dovere sociale. Con l'urbanizzazione e la monetizzazione, a Bamako e nelle città secondarie delle regioni i trattamenti tradizionali stanno diventando una professione, praticata per lo più dalle cosiddette donne erboriste,  e si è sviluppato quindi un mercato delle piante medicinali. 

La struttura di questo nuovo mercato è veramente interessante. A differenza della maggior parte degli interventi per tipologie speciali (ovvero qualunque attività che possa avere una valenza anche rappresentativa) fatte in Africa che sostengono l’idea di uno stile internazionale, in questo caso l’approccio mira a un recupero di elementi della tradizione, primo fra tutti la materia.

disegni mercato delle erbe di Bamako14 copyLa materia è infatti l’elemento strategico del comporre: il processo che regola l’uso del materiale determina necessità e specificità anche figurative. Il materiale che forma poi la “materia” sono i mattoni di argilla: data l’abbondanza di argilla di ottima qualità, i mattoni sono stati prodotti in sito con due forni artigianali alimentati con pula di riso (sistema di produzione a basso impatto ambientale, con una positiva ricaduta sulla economia locale).

La grande cupola tronca della piazza centrale poggia su 10 cupole più piccole a ogiva. Queste cupole, realizzate con l’ausilio del tradizionale "compasso ligneo", sono a doppia calotta, creando un’intercapedine di ventilazione assicurando un miglior isolamento termico degli ambienti. L’aerazione dell’intercapedine avviene mediante delle bocchette di ventilazione poste alla base del perimetro, delle vere e proprie “feritoie di ventilazione” orientate secondo i venti dominanti.

Il progettista è Fabrizio Caròla, un architetto/costruttore, da trent’anni impegnato a sostenere l’efficacia di un modello costruttivo fondato sul recupero di elementi della tradizione mediterranea con una ostinazione che lo ha portato a trascorrere gran parte della sua vita in Africa.

Con l’agenzia di cooperazione internazionale svizzera, ADAUA, nel 1981 e poi nel 1990, in Mauritania sperimenta il “compasso ligneo”, una tecnica che utilizza nel bellissimo Kaedi Regionale Hospital.

kaedi regional hospital

  • Intervista a Fabrizio Caròla (link)
  • Viaggio studio in Mali, da Bamako ai villaggi Dogon (link) 
  • Costruire in Laterizio n.146 (link)

 

 

Condividi post

Repost0

commenti