Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

  • : Urban Pvs esperienze urbane in paesi in via di sviluppo Come sono le città nei Paesi del Terzo Mondo? Come sono organizzate? Quali sono le problematiche? Come vengono affrontate? Questo blog vuole essere uno spazio dedicato a quanti si occupano e si interessano dei problemi urbani e sociali nei paesi in via di sviluppo.
  • Contatti

Come sono le città nei Paesi del Terzo Mondo? Come sono organizzate?

Quali sono le problematiche? Come vengono affrontate?
Questo blog vuole essere uno spazio dedicato a quanti si occupano e si interessano dei problemi urbani e sociali nei paesi in via di sviluppo.


Cerca

Scarica il libro!!!

2 novembre 2009 1 02 /11 /novembre /2009 14:42

Gli edifici di Khartoum sono quanto mai variegati. Nelle aree centrali si trovano costruzioni molto alte e imponenti: come tutte le grandi capitali dei paesi in via di sviluppo anche Khartoum non è rimasta indifferente al fascino degli edifici hi-tech e fuori scala che, ospitando alberghi di lusso ed edifici direzionali, diventano i nuovi Landmark urbani. Anche le abitazioni cittadine sono di diversa tipologia e di differente stile architettonico.

Diverso è invece il caso delle dimore che si trovano nelle estreme frange urbane, nelle zone confinanti con le aree quasi desertiche che circondano la città. Molti sono infatti gli elementi comuni che caratterizzano le abitazioni più semplici e tradizionali.



I lotti sono generalmente di forma rettangolare delimitati da alti muri (circa 2,5 – 3 metri) di recinzione in mattoni crudi cotti al sole rivestiti da un intonaco grezzo. All’interno l’unità abitativa vera e propria, sempre di un solo piano, occupa una minima parte del lotto. Sono generalmente poche stanze, anche solo un paio, addossate su un lato del muro di recinzione, costruite con mattoni crudi e aventi una copertura piana. Il coperto ha una pendenza quasi impercettibile e presenta dei canali di scolo al suo estradosso: evidentemente non viene utilizzato per l’accumulo dell’acqua piovana.



Oltre all’unità abitativa si trovano diversi tipi di strutture per ripararsi dal sole. Spesso sono delle semplici tende in tessuto chiaro ancorate sulla sommità di pali in legno, altre volte sono delle vere e proprie strutture metalliche. Il cortile è senza dubbio l’elemento principale. Raramente pavimentato, durante la notte questo spazio diventa anche “camera da letto” in quanto per cercare un po’ di refrigerio gli abitanti durante il tramonto spostano all’esterno i loro giacigli. Anche per questo motivo nelle abitazioni in cui l’aria condizionata è assente, come quelle di cui si sta raccontando, ai letti moderni in gomma piuma vengono preferiti le brande tradizionali fatte con una struttura in legno e una “rete” di corde che permette una migliore ventilazione.

Condividi post
Repost0

commenti